Carnevale ‘Al Castlein’, Avis seconda classificata

“DA LOCH-NESSI A CASTELNOVO DI SOTTO – i Toto Cotugno del Carnevale”

“E’ bello partecipare, ma VINCERE ci piace…o ci piacerebbe ecco….”
Ci siamo lasciati un anno fa con queste belle parole, ed eccoci ancora qua a dirvi che : SIAMO ARRIVATI SECONDI!!!

“Scuderia Avis” che unisce gli amici e volontari di Avis Calerno e Castelnovo con il carro “Da Loch Nessi a Castelnovo di Sotto” si piazza al 2° posto del Carnevale del Castlein che si è svolto sotto un bel sole nelle passate quattro domeniche di Febbraio!

La citazione nel titolo è una simpatica e bizzarra metafora di quello che ci succede da un paio di anni al Carnevale, contenti si, sorridenti si, ma….

Se il meteo è stato più che mai clemente, e di questo siamo immensamente grati per la quantità di gente che ha partecipato alle sfilate, non possiamo dire lo stesso della fortuna che, al contrario, ci ha quasi abbandonato per due delle quattro uscite, con alcuni problemini tecnici, che ci hanno costretto a “parcheggiare” a lato del corso mascherato, perdendo parecchi sguardi increduli dei bimbi e degli adulti che erano presenti.

Che non sia stato anche questo a farci perdere qualche punticino nelle votazioni popolari?

Non siamo qui a nascondervi un po’ di amarezza per il risultato, perché siamo tutti consapevoli dell’ottimo lavoro svolto per creare ancora una volta qualcosa che rimarrà ben impresso negli occhi e nella mente di tutti.

Dai colori magici del nostro “pitor” ai movimenti di un drago, che più di una volta è andato letteralmente sul pubblico, accogliendo all’interno treni di coriandoli e di stelle filanti.

Grandissima novità svelata solo nella sfilata finale, è stata la dimostrazione di aver realizzato qualcosa di unico e mai avuto a Castelnovo : il primo carro semovente, non più trainato dall’abituale trattore.

Come tutti gli anni, i ringraziamenti da fare sarebbero veramente tanti, e trovare nomi e cognomi di ognuno sarebbe difficile.

La squadra che siamo riusciti a creare, un po’ matta e un  po’ imperfetta, è proprio BELLA!!!!

Con questo, ci teniamo anche a dire che non chiudiamo le porte a nessuno… nuove mani, sapienti o meno, nuovi volti, nuovi sorrisi, sono sempre ben voluti da tutta la famiglia della Scuderia Avis !

Al prossimo anno… AVANTI !

per Avis Calerno e “Scuderia Avis”
Borghi Elena

 

 




Assemblea Generale 2020, “Un mondo di donazioni”

“Un mondo di donazioni”: questo il titolo che campeggia sul manifesto ufficiale dell’85^Assemblea Generale, che si terrà a Perugia (Centro Congressi Hotel Quattro Torri) dal 22 al 24 maggio 2020.

Ispirato alla Giornata Mondiale del Donatore di Sangue, il poster riprende il tema e la grafica dell’agenda AVIS di quest’anno.

Questo il commento del Presidente nazionale, Gianpietro Briola: «L’assegnazione – da parte dell’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) – della prossima giornata mondiale ci riempie certamente d’orgoglio ma ci spinge anche a riflettere sul nostro ruolo a livello nazionale e internazionale. I numerosi eventi in programma quest’anno, compresa la nostra Assemblea,  costituiscono l’occasione per confermare che un modello incentrato sulla donazione associata, etica, non remunerata, periodica e responsabile è quello che offre maggiori garanzie – qualitative e quantitative – sia ai donatori sia ai pazienti».

Per le sezioni Avis: a tutte le sedi è stata inviata una mail contenente diversi formati del manifesto che possono essere personalizzati con le date e le indicazioni delle assemblee locali. Per qualsiasi chiarimento, è possibile contattare l’Ufficio Stampa nazionale all’indirizzo comunicazione@avis.it.

fonte: www.avis.it




Avis Castelnovo nè Monti, l’importanza di donare sangue raccontato nelle scuole

Donare il sangue è un gesto concreto di solidarietà. Significa letteralmente donare una parte di se a qualcuno che sta soffrendo e ne ha un urgente bisogno. Il sangue fa parte a tutti gli effetti del nostro patrimonio collettivo, a cui ognuno può attingere in caso di necessità e in ogni momento.

Anche quest’anno Avis Comunale di Castelnovo nè Monti ODV, si riconferma in crescita come donazioni, aumentando di venti unità di sangue e raddoppiando le donazioni di plasma e piastrine. Il merito è dovuto ad una intensificazione dei contatti nei plessi scolastici della montagna, e a un aumento della consapevolezza della popolazione dell’importanza del dono.

“Per le scuole- racconta Andrea Zini, responsabile del progetto scuola – abbiamo pensato a due diversi programmi proprio per evidenziare l’importanza del dono. Nelle scuole medie inferiori presentiamo una parte teorica su cosa significa donare e sull’uso degli emoderivati e una parte pratica sotto forma di gioco per conoscere la composizione del sangue e le combinazioni dei vari gruppi, per finire con prove di misurazione della pressione arteriosa, spiegandone pure la propria importanza, evidenziando anche l’importanza di un sano stile di vita e di alimentazione.

Nelle scuole superiori – solitamente classi quinte – l’approccio è sensibilmente diverso, infatti ci presentiamo insieme ad Admo, Aido e Croce Verde, qui l’incontro che dura solitamente un paio d’ore è aperto da alcuni filmati di ogni associazione, per poi passare ad una breve illustrazione delle attività delle suddette ed anche in questo caso si ribadisce l’importanza delle sane abitudini di vita.  Distribuiamo poi fra i ragazzi dei post-it su cui possono porre ogni tipo di domande e curiosità, le risposte servono per far conoscere meglio, come dicevo sopra, l’importanza del dono in tutte le sue forme e le realtà delle associazioni che del dono volontario fanno la propria ragione d’esistenza. Per finire poi con un mini corso di rianimazione cardio polmonare tenuto dalla Croce Verde locale, chiudendo con l’eventuale raccolta di adesioni, visto che i ragazzi in questo caso sono maggiorenni e perciò già abili per poter entrare a far parte della grande famiglia del volontariato”.

L’Avis, inoltre organizza a livello provinciale dei corsi di formazione specifici, per approcciarsi alle scuole in modo coinvolgente, che permette di diversificare il modo di approcciarsi ai ragazzi.   Negli ultimi due anni gli incontri per le scuole medie si sono tenuti presso le classi medie di Carpineti in collaborazione con la Croce Rossa locale ed alle medie di Busana in modo autonomo.

Mentre le superiori interessate sono entrambi i plessi montani vale a dire l’Istituto Cattaneo/Dall’Aglio e l’Istituto Mandela.

“Sabato 22 Febbraio – conclude Zini –  si svolgerà presso il Parco Tegge di Felina l’annuale festa associativa, nell’ambito della quale si svolgerà anche l’assemblea dell’associazione a partire dalle ore 19,30. In quest’occasione si approverà il bilancio consuntivo e preventivo e il presidente Paolo Cosmi parlerà della possibilità di aumentare, almeno per il periodo primaverile, le giornate dedicate alle donazioni, aggiungendo uno o due lunedì al mese oltre la già prevista giornata del sabato”.

Chi fosse interessato alla giornata aggiuntiva può contattare i referenti ai seguenti numeri:

331 106 1614 Daniela

333 406 2050 Andrea

328 868 2938 Paolo

fonte:https://www.redacon.it/




Carnevale di Fano, 200 volontari AVIS pronti a sfilare

Una sfilata con 200 volontari per rilanciare il messaggio sull’importanza della donazione del sangue. Dopo lo straordinario successo ottenuto lo scorso anno a Viareggio con l’iniziativa legata alla campagna #GialloPlasma, la collaborazione tra AVIS e Carnevalia, l’Associazione italiana dei carnevali, prosegue anche in questo 2020.

Sarà la città di Fano, in provincia di Pesaro-Urbino, a ospitare l’evento più atteso domenica 23 febbraio quando, nel pomeriggio, i volontari sfileranno per le strade con costumi a forma di goccia di sangue e di cuore, messi a disposizione gratuitamente da AVIS Nazionale.

Quello del comune marchigiano è uno dei carnevali più antichi e prestigiosi d’Italia. I primi documenti relativi a questa manifestazione, infatti, risalgono al 1347, anche se secondo alcuni storici la nascita potrebbe essere addirittura precedente. Un motivo in più per cui tutte le sedi AVIS sono invitate a prendere parte all’evento.

Per le sezioni e volontari Avis interessati: a questo link potete scaricare la lettera di presentazione e a questo la scheda di iscrizione, che si prega di inviare entro e non oltre domenica 16 febbraio 2020 alla mail ufficio.staff@avis.it.

Fonte: www.avis.it




‘Al Castlein’ 2020, si parte!

Il carro AVIS cercherà di aggiudicarsi la 135ª edizione del Carnevale castelnovese

 

In provincia di Reggio Emilia si trova una città diventata famosa proprio per il Carnevale, è Castelnovo di Sotto.
Giunta alla sua 135ª edizione il Carnevale castelnovese, conosciuto storicamente come ‘Al Castlein‘, è caratterizzato dalle tradizionali sfilate di carri allegorici giganti in cartapesta che gareggiano per le 4 domeniche del mese.
L’appuntamento 2020, sempre in pieno centro storico, è nelle domeniche del 2, 9, 16 e 23 febbraio. Oltre alle sfilate di carri giganti ci saranno gruppi mascherati, spettacoli musicali, sportivi e gastronomici.
Vi aspettiamo dunque al Carnevale di Castelnovo di Sotto per scherzare, ballare e divertirvi e soprattutto fare il tifo per il carro realizzato dalla Scuderia dell’AVIS con i volontari delle sezioni di Castelnovo di SottoCalerno.

A parire dalle 14.30, sfilata dei carri, delle mascherate e delle mascherate singole.

Il video-invito di Stefano Borghi, Avis Calerno

Il programma
2 febbraio 2020 – I Sfilata
ore 14,30 – il Sindaco Francesco Monica consegna le chiavi del paese al gonfalone “Al Castlein” che, per tutta la durata del Carnevale, è l’autorità più importante del Comune di Castelnovo di Sotto.
Apertura carnevale con inizio sfilata dei carri mascherati, mascherate, maschere singole e con la partecipazione straordinaria del gruppo folcloristico “Luganiga Band” di Viganello (Lugano).

9 febbraio 2020 – II Sfilata
ore 14,30 – apertura sfilata dei carri mascherati, delle mascherate, delle maschere singole e con la partecipazione straordinaria del gruppo bandistico “Associazione Filarmonica Giacomo Puccini” di Palaia (Pisa)

16 febbraio 2020 – III Sfilata
ore 14,30 – inizio sfilata dei carri mascherati, delle mascherate e delle maschere singole e con la partecipazione straordinaria del gruppo folcloristico “Funkasin Street Band” di San Donà di Piave (Venezia)

23 febbraio 2020 – IV Sfilata e premiazioni
ore 14,30 – inizio sfilata dei carri mascherati, delle mascherate e delle maschere singole
ore 16 – inizio premiazioni dei gruppi collaboratori, proclamazione del vincitore “Gonfalone 2020”, premiazione dei carri e mascherate con la partecipazione straordinaria del gruppo bandistico “Filarmonica Monterosso” di Terricciola (Pisa)

Il McCastlein con gnocco fritto e patatine. La Castlein Baita con bibite e prodotti a marchio “Al Castlein”. Concorso mascherine con ricchi premi per tutti i bambini più piccoli mascherati. Trucca bimbi.

Apertura del Museo della Maschera, piazza IV Novembre 1:
sabato 1, 8, 15, 22 febbraio: 15-18.
domenica 2, 9, 16, 23 febbraio: 10-18.

Tariffe
Euro 6,00; sconto di Euro 1,00 sul biglietto intero non cumulabile (scaricabile dal sito www.alcastlein.it); ingresso gratuito per bambini fino a 13 anni.

Contatti
Associazione di Promozione Sociale “Al Castlein”
Via Prati Landi, 3 42024 Castelnovo di Sotto (RE)
Tel. 340.9955811 (Marco Mattioli)
coopcarnevale@alcastlein.it
http://www.alcastlein.it/

Scarica il programma del Carnevale

Fonti: https://www.facebook.com/castlein/ e https://turismo.comune.re.it/
Foto: www.alcastlein.it

 

“Da Loch-Nessi a Castelnovo di Sotto” la gallery dei preparativi del carro Avis:




Fil Rouge, aspettando il 14 giugno

Ecco come segnalare ad AVIS le iniziative per la Giornata Mondiale del donatore

Si chiama Fil rouge ed è il nome con cui AVIS ha voluto riunire tutti gli eventi che caratterizzeranno questo 2020, aspettando quel 14 giugno in cui verrà celebrata la Giornata Mondiale del donatore di sangue.

Unità d’intenti tra associazioni, persone e organizzazioni che da tempo lavorano insieme per un unico obiettivo: il raggiungimento e il mantenimento dell’autosufficienza di sangue ed emoderivati, questo abbiamo voluto racchiudere sotto lo stesso titolo.

Sul sito di Avis Nazionale è attiva la sezione dedicata al Fil rouge, dove poter inserire gli eventi di tutte le sedi Avis legati alla Giornata Mondiale del donatore di sangue. Per segnalarli è necessario scrivere all’indirizzo comunicazione@avis.it e allegare una descrizione delle iniziative organizzate.

Una volta inviate, le informazioni verranno valutate e inserite all’interno del calendario degli eventi in programma.

A questo link tutti gli eventi in programma

LA COREOGRAFIA E I TUTORIAL:

Per facilitare le sedi AVIS Nazionale ha pensato di ideare, in occasione della Giornata mondiale del donatore di sangue 2020, una coreografia di ginnastica ritmica e un’altra di danza. In questo modo, chiunque fosse impossibilitato a coinvolgere delle squadre di ginnastica, potrà farlo prendendo contatti con delle scuole di danza classica o moderna.

A questi link potete scaricare i tutorial (coreografia 1 / coreografia 2), mentre qui è disponibile la base musicale scelta che, non essendo coperta da diritto d’autore, rende più semplice la sua riproduzione in luoghi pubblici.

Maggiori dettagli su come organizzare queste esibizioni sono disponibili nel Manuale del fil rouge, contenente molti altri suggerimenti utili su come celebrare la Giornata Mondiale del Donatore in modo originale e creativo.

fonte: www.avis.it




Donare il sangue è un esempio, l’invito del ministro Speranza

Un invito a prendersi cura degli altri facendo qualcosa di semplice, ma preziosissimo: donare il sangue. Lo ha lanciato attraverso la sua pagina Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza: “Affinché il Servizio Sanitario Nazionale funzioni bene servono risorse – si legge nel post – impegno e competenze. È necessario però anche l’aiuto di ciascuno di noi. Donare il sangue è un esempio. Vuol dire prendersi cura e salvare la vita a qualcuno che spesso non conosciamo nemmeno. Mi sembra un buon proposito per il nuovo anno”.

Quello della donazione del sangue è un tema per il quale il ministero ha dedicato un vero e proprio focus istituzionale, con numeri e informazioni che spiegano anche quali sono le buone prassi da seguire per i singoli donatori. Tanto per dare qualche dato, grazie all’attività dei donatori ogni anno è possibile salvare la vita a circa 630mila persone, con una media di una al minuto: ad esempio, un trapianto di cuore richiede tra le 30 e le 40 sacche, mentre i pazienti affetti da patologie come talassemia, leucemia o insufficienze renali croniche, hanno bisogno di cicli costanti di trasfusioni ogni anno.

«Il messaggio inviato dal ministro Speranza è estremamente prezioso – afferma il presidente di AVIS NazionaleGianpietro Briola – perché ribadisce ancora una volta l’importanza del sangue e del grandissimo impegno degli oltre un milione e ottocentomila donatori italiani. In particolare in un anno come questo, in cui spetta al nostro Paese ospitare la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue del prossimo 14 giugno, è fondamentale capire che solo la scelta etica, periodica e non remunerata può contribuire a garantire autosufficienza e possibilità di cure per migliaia di pazienti. Senza dimenticare la donazione del plasma, che ci permette di garantire il 75% del fabbisogno nazionale e di fornire alle aziende farmaceutiche un bene prezioso per la produzione di medicinali salvavita».




Terza edizione di ‘A Scuola di Benessere’

Cinque appuntamenti imperdibili (e gratuiti) con Avis Comunale Reggio Emilia

Torna a grande richiesta ‘A scuola di Benessere‘, un modo concreto per iniziare a coltivare il proprio benessere psico-fisico attraverso 5 incontri a tema condotti da esperti del settore.
Gli incontri, mensili e gratuiti, si terranno presso la Casa del Dono in via Muzio Clementi 2/a, dalle ore 20.30.

Per iscriverti chiama il numero 0522 451075 oppure scrivi a segreteria@avis.re.it

Il calendario degli incontri:
22 GENNAIO : ALIMENTAZIONE ed EMOZIONI
5 FEBBRAIO: IL BENESSERE GLOBALE
11 MARZO: IL CONFLITTO NELLA COPPIA
22 APRILE: IL BENESSERE AL LAVORO
14 MAGGIO: COME GESTIRE LO STRESS

La locandina degli eventi




Donazioni, il calendario 2020!

E’ già online il calendario con tutte le sedute di donazione Avis a Reggio e provincia per l’anno 2020!

Consulta la nostra ‘agendona‘ di google calendar e scopri tutte le informazioni utili relative ai Punti di raccolta (centri fissi) infrasettimanali

Seleziona il Punto di Raccolta con la freccia in alto a destra e scegli il mese di tuo interesse aiutandoti con le frecce a sinistra.




La strenna di AVIS Santa Vittoria in beneficenza

La sezione devolve la cifra a favore di Telethon e di un progetto comunale

La sezione AVIS di Santa Vittoria devolve la cifra che annualmente stanzia per la strenna Natalizia dei soci, per la causa Telethon e per un progetto del comune di Gualtieri nelle scuole.
“Sono i nostri soci che lo chiedono” chiarisce il presidente, il cavaliere Fausto Bonori. “Sono sempre felici di ricevere un presente, ma è un orgoglio per loro sapere che si collabora e si aiuta chi e dove c’è la necessità”.
Il comune di Gualtieri ha in atto un progetto “plastic free – liberiamoci dalla plastica” nelle scuole elementari e medie, e la sezione ha colto al volo l’opportunità di dare il proprio contributo.
Il rapporto con Telethon è oramai consolidato, visto che già altre 2 volte la sezione ha sposato la loro causa sempre nel periodo natalizio. A fronte del contributo Telethon ha dato in omaggio le riconoscibili sciarpe in numero equivalente ai soci di AVIS Santa Vittoria.

Fonte e foto www.darvoce.org