Abbiamo ricevuto dal CRS, e condividiamo con estremo piacere, la lettera di ringraziamento giunta dalla Direttrice del Centro Emofilia di Kabul al quale, la nostra Regione, invia plasmaderivati e in particolare il fattore IX prodotto con il plasma dei donatori emiliano-romagnoli
Anche quest’anno infatti, nonostante le difficoltà del periodo la Regione Emilia Romagna ha potuto inviare unità di fattore VIII e IX all’ospedale pediatrico Indira Ghandi e all’ospedale di Esteqlala a Kabul per la cura dei piccoli pazienti emofilici. Dal cuore e dall’impegno dei donatori emiliani tanti bambini malati riceveranno la speranza di una vita migliore.

Sottostante, la lettera di ringraziamento della direttrice del Centro Emofilia di Kabul alla direttrice del CRS, dott.ssa Randi:

Gentilissima Dottoressa Randi,

in occasione della Giornata mondiale della emofilia, svoltasi ieri,desidero inviare a Lei, alla Regione Emilia Romagna, ai Centri trasfusionali e a tutte le Associazioni di donatori di sangue della Regione Emilia Romagna un grandissimo grazie da parte del Centro emofilia di Kabul e dell’Associazione Pazienti Emofilici Afghani AHPA .
A questi ringraziamenti si uniscono quelli dei genitori di Taimoor e Rostam e di tutti gli altri bambini.
Vi sono immensamente riconoscenti. Grazie alla vostra grande sensibilità e generosità, mediante le donazioni, salvate la vita dei loro figli.
Un grazie particolare va a tutti i donatori di sangue.

Tutto era pronto per celebrare ieri la Giornata mondiale della emofilia ma, purtroppo, essendoci anche a Kabul casi di Covid 19, la città è in lockdown e gli ospedali in stato
di emergenza.
Non è stato possibile dar luogo alla cerimonia e quindi non ho la possibilità di inviarvi foto dell’evento.
Vi faccio però pervenire in allegato delle foto, che vi faranno ugualmente piacere e che vi porteranno luce e speranza.
Sono foto di pazienti che ricevono al Centro emofilia di Kabul i fattori plasmatici da voi donati e le ultime due foto sono di Taimoor e Rostam con in mano una confezione vuota di IXED.
Il Centro emofilia e l’Associazione vi ringraziano molto per il vostro aiuto, che è di importanza vitale per i pazienti, e sperano molto che anche in questo periodo così difficile il vostro sostegno, la vostra cooperazione prosegua.
Il Centro emofilia di Kabul e l’Associazione pazienti emofilici afghani con tutti i genitori dei bambini malati desiderano esprimervi la loro vicinanza in questo periodo così difficile e doloroso per tutti e il loro profondo cordoglio per la grave perdita di vite umane, vittime del COVID 19 in Italia.
Desiderano inviarvi un augurio e una speranza di un rapido miglioramento.
Mi sta molto a cuore ringraziare personalmente Lei , la Regione Emilia Romagna, i Centri trasfusionali, tutti i donatori di sangue per le donazioni di fattori, in particolare modo per la donazione di fattore IX per cui ho sempre molto lottato.

Grazie di cuore.

I miei più`cordiali saluti.

Dott.ssa Patrizia Collavo De Mas
Direttrice del Centro Emofilia di Kabul

image_pdfSalva PDFimage_printStampa